Crea sito

Noi di Gamithing siamo convinti che la gamification sia radicata in maniera così inconscia che abbiamo voluto fare un esperimento. Abbiamo cercato tra le prime 100 app dei market di Android e iOS per vedere quali tra queste fossero gamificate: abbiamo trovato sia app in cui è presente gamification, sia serious games che a noi sono sembrate abbastanza interessanti da essere qui presentate. Ecco le 6 app che abbiamo selezionato per voi!

 

  • Dr.Panda Caffetteria: questo gioco ha come obiettivo educare i bambini ad essere in grado di gestire una caffetteria in maniera semplice e divertente. I clienti sono disegnati come animali per essere più accattivanti per i bambini, inoltre è molto semplice tener conto degli ordini per creare un ambiente per la pausa-caffè perfetto.

  • Learn Java: questo serious game è volto all’apprendimento del coding in Java, con l’incredibile possibilità di sfidare altri utenti in gare di velocità nella codifica. Inoltre offline è caratterizzato dalla possibilità di risolvere quiz di codifica e di creare un codice proprio, permettendo l’acquisizione di conoscenze passo dopo passo.

screen696x696

  • AlarmMon: quest’app ha come scopo una delle cose più difficili della nostra vita: svegliarci ed alzarci dal letto! Funziona come la sveglia nativa del sistema operativo mobile, ma ciò che la contraddistingue è la presenza di un gioco una volta disattivata la sveglia: questo fa sì che appena svegli ci troveremo di fronte ad una sfida che aumenta da subito la nostra concentrazione, e la presenza della moltitudine di colori nel gioco stimola il buonumore mattutino.

  • Snapchat: un’app basata sulla condivisione di foto con amici e seguaci. Ogni foto fatta in-app può essere inviata come messaggio ad un utente seguito oppure essere inserito all’interno della propria “storia”: la storia è una serie di foto che non viene condiviso con un singolo utente, ma con tutti quelli che seguono il tuo profilo con la particolarità che dopo 24 ore le foto scompaiono e non possono essere più viste. Inoltre una delle caratteristiche più amate sono i filtri all’interno, che vengono continuamente aggiornati anche per eventi speciali, come il Natale o il SuperBowl!

aid4157156-900px-4157156-1

  • ShareTheMeal: un’app che permette di inviare beni monetari ai bambini meno fortunati nel mondo. Ha riscosso tanto successo per via della sua struttura gamificata: al suo interno non c’è un semplice meccanismo di donazione, ma ci sono anche elementi come il poter collaborare in team, l’idea di traguardi per vedere quanto si sta andando avanti e la possibilità di sfidarsi.

  • Forest: stay focused, be present: abbiamo lasciato per ultima un’app che per noi studenti può risultare importantissima. Infatti, Forest ha un obiettivo molto semplice: non farti usare il telefono per un tempo prestabilito. Con il tempo che passa, all’interno dell’app crescerà un albero o un cespuglio e alla fine del tempo lo si potrà mettere nella propria foresta, pensabile come una sorta di barra dei progressi. Ma attenzione, non è così semplice farlo crescere! Infatti l’app è in grado di rilevare se si effettua l’accesso ad un’altra app che ti può impedire di essere produttivo (come Facebook e Whatsapp), e in quel caso il tuo albero appassirà e avrai fallito. Inoltre più alberi farai crescere, più monete guadagnerai, che si potranno poi spendere per personalizzare gli alberi e cespugli che cresceranno in futuro all’interno dell’app.

 

E voi? Siete d’accordo con le nostre scelte? Fateci sapere cosa ne pensate!

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...